Gina Lollobrigida al fianco delle donne vittime di violenza e al progetto “Valigia di Salvataggio – Per non tornare indietro”

Gina Lollobrigida al fianco delle donne vittime di violenza e al progetto “Valigia di Salvataggio – Per non tornare indietro”

V1580493

 

Prometto di essere molto attiva, lo spero, perché è arrivato il momento, dopo tanti anni, che ci sia rispetto per queste povere donne, per quello che fanno e per quello che rappresentano nella società, lo spero con tutta l’anima e con tutto il cuore. E ringrazio di essere diventata presidente (del Comitato d’Onore)” – lo ha detto l’attrice e icona del cinema italiano nel mondo Gina Lollobrigida, a margine della sua visita avvenuta il 16 febbraio nella sede dell’associazione Salvamamme, dove l’attrice ha voluto manifestate il suo appoggio e sostegno al progetto Valigia di Salvataggio, che aiuta centinaia e centinaia di donne vittime di violenza nel momento più difficile della denuncia e della fuga. “Siamo felici che una donna come Gina Lollobrigida, che da sempre rappresenta una figura libera, di gran carattere e che è nel cuore degli italiani scenda in campo per il progetto della Valigia di Salvataggio”, ha detto entusiasta Grazia Passeri, Presidente di Salvamamme che ha accolto l’attrice, affiancata da Tiziana Rocca, general manager del festival Filming on Italy e sostenitrice di Salvamamme, e le ha fatto visitare il centro. Si arricchisce di un nome importante e prestigioso, e di una figura di donna unica, il Comitato d’onore della Valigia di Salvataggio, di cui verrà dato annuncio ufficiale l’8 marzo, in occasione dell’importante ricorrenza dedicata alle donne.

 

 

//video.corriere.it/gina-lollobrigida-testimonial-salvamamme/8bcbaf18-132a-11e8-bbf7-75f50a916419

Tour della Valigia di Salvataggio

Tour della Valigia di Salvataggio

In questi due anni di attività del progetto pilota tantissime sono state le iniziative legate alla Valigia di Salvataggio. Tra le principali sono state le due seguitissime edizioni del “Tour della valigia di Salvataggio”. In occasione...

Continua